domenica 29 novembre 2015

RECENSIONE: LE RELIQUIE DI SALEM, DISCENDENZE - V. GAMBINO&C. CASTELLO

Titolo: Le Reliquie di Salem –Discendenze

Serie: Le Reliquie di Salem #1

Autrici: Valeria Gambino, Caterina Castello

Casa Editrice: BookSprint

Pagine: 326

Trama:


Nel 1692 l’inquisizione giustiziò le streghe di Salem. Dietro l’uccisione delle streghe vi era il piano di due spregevoli negromanti, tale sacrificio avrebbe conferito loro il potere tanto sognato, essi sarebbero diventati dei demoni e avrebbero avuto il controllo su tutta l’umanità. Il loro piano però non andò a buon fine: una strega riuscì a scappare portando con sé dei bambini. La dinastia di Salem sarebbe continuata.  I negromanti formarono una setta per cercare e sacrificare l’ultima discendente di Salem. Sono passati secoli dal 1692, e la setta è sempre più vicina al suo obiettivo. Una profezia li guida al raggiungimento della loro aspirazione: “guardatevi da colei che ha gli smeraldi negli occhi e il fuoco nei capelli”.
 Evelyn è una normale diciassettenne, quando conosce Alexander , il suo nuovo vicino di banco, non sa che la sua vita presto verrà stravolta. Alexander non è un ragazzo come gli altri, egli appartiene alla setta di cacciatori di streghe e il suo obbiettivo è trovare la ragazza della profezia. Quando Alexander scopre che la ragazza che cerca è proprio Evelyn, prenderà una decisione che lo metterà contro ciò che resta della sua famiglia. Evelyn capirà che tutto non è come sembra, che tutti hanno dei segreti e si ritroverà ad accettare le proprie origini e il destino a lei riservato.

Cosa Penso:



Le Reliquie di Salem – Discendenze” mi è stato inviato dalle autrici – Valeria Gambino e Caterina Castello – in cambio di una mia onesta e sincera recensione. Devo ammettere che sono sempre un po’ timorosa quando accetto di leggere un romanzo che mi viene inviato dagli autori. Io specifico sempre la politica del mio blog, sottolineo che non posso promettere recensioni positive al 100%, ma che le mie recensioni sono tutte fatte con sincerità, e che i romanzi vengono valutati sulla base del mio personale gradimento. Ma nonostante ciò, ogni volta che inizio un nuovo romanzo sono sempre un po’ preoccupata, ho sempre paura che il libro non mi piaccia. Del resto chi sono io per valutare se il lavoro di un autore è buono o meno? Sono solo una semplice lettrice con una grande passione per i libri che per divertimento ama condividere il suo personalissimo pensiero.
È con parecchia preoccupazione che lunedì sera ho iniziato “Le Reliquie di Salem – Discendenze”, e fortunatamente mi sono resa conto fin dall’inizio che questo romanzo non era affatto male.
Le due autrici hanno scritto una storia Urban Fantasy davvero originale, reinterpretando e rivisitando un fatto realmente accaduto: la storia delle streghe di Salem e del rogo che le giustiziò nel 1692.
Dopo un breve prologo che introduce quello che avvenne nel 1692, si viene catapultati immediatamente nel pieno della storia, che ci viene narrata a pov alterni dai due protagonisti - Evelyn e Alexander.


È il primo giorno di scuola dopo le vacanze estive e in classe è arrivato un nuovo studente talmente bello, sexy e affascinate con i suoi capelli scuri e occhi blu, e con il suo fisico perfettamente sodo e scolpito, che porta scompiglio tra le ragazze dell’istituto. Lui è Alexander, e tutte le ragazze sono incuriosite da lui, soprattutto Evelyn che si trova a dividere il banco con lui per tutte le lezioni che hanno in comune.
Alex sembra saperla turbare profondamente, con un solo sguardo riesce a farla fremere dalla testa ai piedi e con un solo lieve sfioramento è capace di farle provare violenti brividi che le scorrono per tutto il corpo.
Alex e Evelyn si trovano a passare molto tempo insieme, non solo tra i banchi di scuola, ma anche durante il tempo libero dove imparano a conoscersi meglio, e si rendono conto di essere profondamente attratti l’uno dall’altra.

«Dal primo momento in cui i miei occhi hanno incrociato i tuoi, due occhi profondi come l’oceano, ho capito che tu avresti avuto un ruolo importante della mia vita, credo di essermi innamorata in quel momento. Quando prima mi hai detto “ti amo” e io sono scoppiata a piangere era per la felicità che due semplici parole possono dare. Ti amo Alex.»

Quello che Evelyn non sa, è che Alex non è un normale diciassettenne, e non solo perché il suo passato cela dolore e sofferenza a causa della prematura scomparsa dei suoi genitori, ma anche perché Alexander è un cacciatore di streghe che fa parte di una setta di uomini oscuri e potenti che hanno una missione ben precisa. Lui e gli uomini della sua setta devono compiere un importante rituale seguendo un antica profezia.

Guardatevi da colei che ha gli smeraldi negli occhi e il fuoco nei capelli”.

Il compito di Alexander è proprio quello di trovare la ragazza della profezia e consegnarla al suo capo.
La ragazza con i capelli rossi come il fuoco e gli occhi verdi come due splendenti smeraldi è l’ultima discendente delle streghe di Salem, e tra le mani non solo ha un potere fortissimo, ma ha anche incredibili responsabilità sulla sorte del mondo.
La ragazza della profezia combacia alla perfezione con Evelyn.
Tutto quello che dovrebbe fare Alexander è consegnarla al suo superiore e lasciarla al suo destino. Ma Evelyn con la sua forza d’animo, con la sua solarità è stata capace di conquistarlo profondamente, e lui non ha alcuna intenzione di abbandonarla tra le mani del nemico.
Con estrema difficoltà Alex è costretto  a scegliere: tradire la ragazza che gli sta lentamente rubando il cuore, o tradire quella che per lui è stata una famiglia da quando ha perso i genitori?

Le Reliquie di Salem – Discendenze” è stata davvero una lettura piacevolissima.
Tutti i personaggi, sia quelli principali che i secondari sono descritti nel dettaglio, sia fisicamente che caratterialmente ed è impossibile non affezionarsi a loro.
Evelyn è una ragazza forte e coraggiosa, se io mi fossi trovata nella sua situazione probabilmente mi sarei accucciata in un angolino e avrei pianto tutte le mie lacrime, ma non lei. Lei a testa alta affronta, e combatte, con tutte le sue forze le sfide che le si pongono davanti.
Alexander è il tipico book boyfriends di cui è impossibile non innamorarsi. Ha un passato difficile e doloroso, e una “nuova famiglia” in cui non si trova particolarmente bene. Quando incontra Evelyn, la ragazza con i capelli color del fuoco e gli occhi color smeraldo, si trova costretto a mettere tutto in discussione e si mette in gioco. Dimostra tutto il suo affetto per quella ragazza che lentamente gli sta rubando il cuore e per amore è disposto a tutto, e fare scelte super altruistiche, anche se per lui sono davvero dolorose.
Il personaggio che senza dubbio ho amato maggiormente è Chloe, la migliore amica di Evelyn. Chloe non è solo una vera amica, ma è anche un vero vulcano in eruzione, sempre al fianco di Evelyn  l’appoggia e le sta accanto dimostrandole tutto il suo supporto e affatto.

Le Reliquie di Salem – Discendenze” è un urban fantasy che tratta il tema streghe in modo davvero originale, mi è piaciuto molto il modo in cui le autrici hanno reinterpretato l’argomento delle streghe di Salem. La loro originalità nello scrivere questa storia mi ha fatto voltare una pagina dopo l’altra del mio Kindle, e sono riuscite a coinvolgermi e incuriosirmi a tal punto da farmi divorare questo romanzo in pochissimo tempo.
Valeria e Caterina sono due autrici alle primissime armi, questo è il loro romanzo di esordio e non se la sono cavata affatto male. Il romanzo mi è sembrato buono sia a livello sintattico che grammaticale, la narrazione tuttavia non è sempre scorrevolissima e fluida, probabilmente a causa della loro inesperienza come autrici. Sono entrambe esordienti, ed già difficilissimo scrivere un romanzi in modo autonomo, la sfida poi si complica ulteriormente se un romanzo è scritto a quattro mani, dove bisogna adattare gli stili di due persone. Ma sono sicurissima che non possano far altro che migliorare, e che il miglioramento sarà netto nel secondo romanzo della serie.
Le mie ultime considerazioni vanno al finale.
Mio Dio ragazzi, il finale mi ha lasciato senza fiato. Ho divorato l’ultimo capitolo con ansia e angoscia e una volta giunta all’ultima pagina ne avrei tanto voluto ancora.
Ora non mi resta che aspettare il secondo capitolo della serie per scoprire cosa aspetta ai nostri protagonisti.

Il mio voto: 



6 commenti:

  1. Frency *____*
    Sono rimasta senza parole da questa meravigliosa recensione! E' tutto così perfetto! Siamo davvero contente che ti sia piaciuta la storia e grazie mille per le splendide parole, sappiamo entrambe che stilisticamente abbiamo tanto da imparare e lo faremo scrivendo mettendoci tutta la nostra passione <3

    Chloe è uno dei miei personaggi preferiti, in realtà credo sia proprio il mio personaggio preferito! Il fatto che tu ti sia affezionata ai personaggi che abbiamo creato mi fa emozionare tantissimo!

    Non posso che ringraziarti a nome di entrambe per il tempo che ci hai dedicato, ci hai reso davvero felici con questa recensione!
    Grazie e ancora grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria, mi fa piacere che ti piaccia la recensione. Come ho scritto sono sempre un pò timorosa quando inizio un romanzo per cui mi è stata richiesta una recensione ma per fortuna il vostro mi è piaciuto! Siete giovani e alle prime armi, ma sulla buonissima strada per migliorare, già dagli ultimi capitoli ho notato un miglioramento rispetto ai primi, sono certa che nel secondo libro il miglioramento sarà ancora più evidente. Del resto la scrittura è tutta questione di allenamento!

      Chloe è fantastica <3

      Elimina
  2. Risposte
    1. E' carinissimo! La storia è originale e le autrici sono giovani ma hanno fatto un buon lavoro nonostante qualche piccolo passaggio poco fluido, ma sono sulla buona strada per migliorarsi!

      Elimina
  3. Ciao Frency! La trama mi piace e la tua recensione mi ha convinta che potrebbe fare al caso mio. Lo aggiungo alla mia WL =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica, è davvero carino!! Aggiungi aggiungi ;)

      Elimina