venerdì 4 settembre 2015

RECENSIONE: OLTRE NOI L'INFINITO - JAY CROWNOVER

Titolo: Oltre noi l’infinito

Seire: Marked Men #2

Autrice: Jay Crownover

Casa editrice: Newton Compton

Data di pubblicazione: luglio 2015

Pagine : 281

Trama:


Con i suoi pantaloni di pelle aderenti, un profilo tagliente e un’aria misteriosa, Jet Keller è il protagonista delle fantasie più sfrenate di ogni ragazza. Ayden Cross è cresciuta accanto a tipi poco raccomandabili e di certo non ha intenzione di farsi abbindolare dagli occhi scuri e ipnotici di Jet. Ha paura di bruciarsi, ma, nonostante tutto, anche solo essere sfiorata da lui la accende. Jet non riesce a resistere alle gambe chilometriche di Ayden, infilate in quegli stivali da cowboy, che sembrano sfidarlo. Eppure, più gli sembra di esserle vicino, tanto più è forte la sensazione di non conoscerla. E nel momento in cui capirà di volerla a qualsiasi costo, dovrà fare i conti con qualcuno che ha un’idea di relazione completamente diversa dalla sua. La fiamma iniziale lascerà il posto a un amore duraturo, o consumerà i loro sogni lasciando solo cenere?

Cosa Penso:



Finalmente riesco a recensire un romanzo. Ho un numero indefinito di recensioni arretrate da fare e zero tempo per farle. Quindi oggi mi sono presa un pochino di tempo da dedicare al blog.

 Oltre noi l’infinito” è il secondo volume della serie di Jay Crownover,  Marked Men – Tattoo Trilogy come è stata ribattezzata dalla newton, Why?

Nel primo romanzo della serie - "Oltre le regole" (Click sul titolo per la mia recensione) - abbiamo conosciuto Rule e Shaw, in questo secondo romanzo è il turno di due nuovi protagonisti che abbiamo già incontrato nel primo; Jet Keller e Ayden Cross, ma qui ci viene la possibilità di conoscerli meglio, affezionarci a loro e sperare che ne loro futuro ci sia un lieto fine come entrambi meritano.

Ayden è la migliore amica di Shaw e quindi si ritrova catapultata nel suo mondo e nel mondo degli amici di Rule. Un mondo fatto di maschioni super sexy e ricoperti di inchiostro e metallo.
Molto inchiostro e molto metallo…  e quando dico molto, intendo davvero mooooolto. Pensate che i ragazzi in questione hanno tutti piercing in posti delicati… posti in cui tendenzialmente la luce del sole non batte… capite cosa intendo? Sì, avete capito bene, proprio lì sotto!! 
Comunque Ayden si trova catapultata nel mondo dei ragazzi di Marked – il negozio di tatuaggi in cui la maggior parte di loro lavora – e conosce Jet Keller.
Jet è il frontman di un gruppo metal di successo e molte donne sbavano per lui, del resto con  il suo innato fascino e carisma è dannatamente difficile resistergli. E anche Ayden non è affatto immune al suo fascino.
Tra di loro tutto ha inizio ad uno dei concerti di Jet. Dove, dopo la sua performance, complice un bicchierino di tequila di troppo Ayden cerca di sedurre il bel cantante metal, anche se lui corrisponde esattamente al tipo di uomo che si è promessa di evitare.
 Il tipo d’uomo che porta solo guai.
Il tipo d’uomo che era solita frequentare la vecchia Ayden, la ragazza che viveva al sud degli Stati Uniti.
Il tipo d’uomo che la nuova Ayden, la studentessa di chimica di Denver, non avrebbe mai voluto. 
Ma per una volta si può anche fare un eccezione.  Giusto?
Peccato che la serata non finisca  come la vecchia Ayden si aspettava. Perché Jet Keller per una volta nella vita ha preso una decisione con la testa – quella che si trova attaccata al collo, sopra alle spalle -  e non con una parte molto meno nobile del corpo maschile… un altro tipo di “testa”  ma situata in una zona molto più a sud…  e la rifila un sonoro due di picche. Non perché non provi un attrazione bruciante  nei confronti di Ayden, tutt’altro, ma solo perché è la scelta più saggia da prendere siccome sono amici.

«I nostri amici si stanno frequentando, hai bevuto mezza bottiglia di tequila e, se vogliamo dirla tutta, non sei il tipo da rimorchiare uno che conosce appena. Sei intelligente e ambiziosa e, credimi, non hai una cazzo di idea dell’effetto che ha su di me la parlata del Sud. Ci ritroveremmo nudi e aggrovigliati in meno di un secondo. Ma sei una brava ragazza. Non fraintendermi, sei bellissima e sicuramente quando domattina ripeterò questa conversazione nella mia testa mi prenderò a calci in culo da solo, ma in realtà non vuoi farlo davvero. Forse se fossi certo di non rivederti mai più, di non dover più passare del tempo con te, potrei farlo senza avere la coscienza sporca, ma la verità è che mi piaci, Ayden, e non voglio fare casini».
Un anno dopo,  quell’imbarazzante episodio è del tutto archiviato, e Jet si trova a costretto a trasferirsi nell’appartamento che era di Shaw, sì lo stesso in cui vive anche Ayden e la sua amica, Cora.
Quindi eccoli qui, un anno dopo l’imbarazzante rifiuto a condividere lo stesso tetto e a sforzarsi di essere amici reprimendo l’innegabile attrazione che li accomuna.
Il rapporto che si instaura tra di loro è un rapporto fatto di complicità e amorevoli prese in giro. Dove Jet sfotte senza ritegno Adam – il cosi detto ragazzo jilette di Ayden – e dove Ayden insieme a Cora da un voto alle conquiste di una notte di Jet costringendole all’umiliante camminata della vergogna.

L’attrazione che li lega è sempre li, e pesa sulle loro teste come una spada di Damocle, ed è inutile dire che fanno scintille ogni volta che sono a distanza ravvicinata e che il fuco della passione è pronto ad esplodere e divampare come un incendio di epiche proporzioni.  E quando succede è davvero esplosivo.
È dinamite allo stato puro.
Sono fuochi d’artificio la notte del 15 agosto.
La fiamma iniziale lascerà il posto a un amore duraturo che li terrà legati per l’eternità?  Oppure si  consumerà  e dei  loro sogni resterà solo cenere?
Per saperlo non vi resta che leggere il romanzo.
«Mi ami, Jet? Nonostante tutto, mi ami?»
«Ayden, sono qui, è ovvio che ti amo. Ti amavo prima, ti amerò dopo e ti amerò in tutto quello che c’è nel mezzo».

La Crownover ancora una volta ha fatto centro scrivendo un romanzo davvero appassionante e coinvolgente che si legge in un soffio. 
I due  protagonisti colpiscono e conquistano ed è impossibile non affezionarsi a loro e fare per loro un tifo sfegatato.
Jet  il dio del metal che apparentemente incarna alla perfezione quel ruolo. Il ruolo del ragazzo bello e dannato con una donna diverse tutte le sere. Lui è la classica rock star arrabbiata con il mondo perché soffre  per colpa di problemi familiari che gli danno il tormento. La classica rockstar che si tiene tutto dentro ma che sfoga tutte le sue sofferenze, i suoi dolori e drammi con in mano una chitarra mentere urla tutte le sue frustrazioni in un microfono.  
Ma sotto l’apparenza, sotto i pantaloni attillati,  sotto i tatuaggi e i piercing c’è molto altro. C’è un ragazzo con un gigantesco cuore d’oro che batte all’impazzata e soffre tantissimo.
Un cuore che batte come un tamburo impazzito  per la ragazza con le gambe chilometriche infilate dentro stivali da cowboy, la ragazza con un corto caschetto di capelli neri e gli occhi del colore del miele fuso. La ragazza per cui prova un attrazione forte, bruciante e potente. Ma più si avvicina a  lei  e più si rende conto di non conoscerla davvero. Perché Ayden è una ragazza divisa a metà. Divisa tra il suo passato che le da il tormento – un passato fatto di pessime compagnie e di scelte sbagliate - e il presente, dove una nuova ragazza cerca di emergere e farsi strada. Una ragazza che cerca di costruire un futuro saldo e sereno e senza drammi con al suo fianco un uomo con un  lavoro rispettabile e che non le faccia mancare niente.
Entrambi hanno un passato dannatamente difficile che segna irrimediabilmente il loro presente, il trucco è riuscire non farsi condizionare e trovare il coraggio di vivere la vita giorno per giorno e lasciarsi andare alla passione dirompente che  li lega!!!

“Quello che sapevo era che mi era entrata dentro come pioggia fresca, in mezzo a tutto il fuoco che mi tormentava da anni e che non avevo fretta di farla uscire, perché c’era qualcosa in lei che mi placava e che leniva le parti di me che erano state divorate dalle fiamme troppo a lungo.”
Come al solito ho scritto un'altra recensione interminabile, quindi è il caso di chiuderla qui ;)
Se avete voglia di leggere una storia che vi coinvolgerà dalla prima all’ultima pagina e con una storia d’amore capace di far sciogliere il cuore questa è senza dubbio la storia che fa per voi.

Il mio voto:

6 commenti:

  1. Dalla trama sembra davvero interessante! D'altronde, sono tanti i libri pubblicati dalla Newton Compton che mi ispirano, ma non so mai quali scegliere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Crownover a me piace molto... scrive queste storie tormentate con dei bad boy da infarto... lo consiglio!!!

      Elimina
  2. Questo libro mi è piaciuto moltissimo! Sono una fan di questa serie e non vedo l'ora di leggere il prossimo. Ogni libro ha personaggi coinvolgenti, mai scontati e complicati... Insomma impossibile non innamorarsi di loro! Bellissima recensione =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono una fan della Crownover, ora aspetto con ansia ottobre per la storia su Rome!!!

      Elimina
    2. Prevedo altre scintille per Rome =D

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina