lunedì 15 giugno 2015

RECENSIONE: AFTER - ANNA TODD

Titolo: After

Serie: After #1

Autrice: Anna Todd

Casa Editrice: Sperling&Kupfer

Anno di pubblicazione: 2015
Pagine: 424

Trama:


LA STORIA D'AMORE CHE HA GIÀ CONQUISTATO OLTRE UN MILIARDO DI LETTORI. UN FENOMENO MONDIALE.
Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l'aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato... Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s'imbatte in Hardin. E da allora niente è come prima.
Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c'è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l'inizio di un amore infinito?

Con oltre un miliardo di lettori online, After si è imposto come fenomeno mondiale. Prima con l'esordio da record su Wattpad, la più grande community online di scrittori self-published, dove ha totalizzato 5 milioni di commenti e 11 milioni di Mi piace. E poi in libreria, in una nuova versione, inedita e ampliata: in corso di pubblicazione in 30 paesi, After è ai primi posti delle classifiche negli Stati Uniti, in Francia, Spagna e Germania, e la Paramount Pictures ne ha già acquistato i diritti cinematografici. Ora finalmente arriva in Italia.


Cosa Penso:

«Non sei il mio tipo, come io non sono il tuo. Ma è per questo che siamo fatti l’uno per l’altra: siamo così diversi, eppure siamo uguali. Una volta mi hai detto che tiro fuori il peggio di te. Be’, tu tiri fuori il meglio di me. So che te ne sei accorta anche tu, Tessa. Ed è vero che non volevo relazioni… finché sei arrivata tu. Tu mi fai venir voglia di cambiare, di migliorarmi. Voglio che tu mi creda degno di te; che tu mi voglia come io voglio te. Voglio litigare con te, strillarci in faccia finché uno dei due ammette che si sbaglia. Voglio farti ridere, voglio ascoltarti parlare dei romanzi che hai letto. Io… ho bisogno di te. Lo so che a volte sono un bastardo… be’, lo sono sempre, non a volte. Ma è solo perché non so in che altro modo comportarmi.» Abbassa la voce a un mezzo sussurro, ha lo sguardo indemoniato. «Sono così da molto tempo, e non avevo intenzione di cambiare. Ma poi sei arrivata tu.»


Ho letto “After” è accidenti se mi è piaciuto!

“After” è il primo capitolo della serie After di Anna Todd. Nato sulla piattaforma online Wattpad  come fan fiction su Harry Style. Dopo milioni di visualizzazioni, è arrivato sugli scaffali delle librerie di tutto il mondo in una versione rivista e corretta. “After” in pochissimo tempo è diventato un fenomeno editoriale di livello mondiale.

Prima di iniziare la mia recensione, ci tengo a specificare – e non vogliatemente per questo, vi prego, che io non sono una fan di Harry Style e degli one direction in generale. Conosco qualche loro canzone, li reputo davvero bravini. Ma io faccio parte di un'altra generazione, io sono cresciuta con i Back Street Boys e le Spice Girls e mi sento un po’ cresciutella per le boy band. Ma non li disprezzo, affatto. Trovo che abbiano moltissimo talento. Ad ogni modo, sapendo che questo romanzo era ispirato ad Harry Style, lo ammetto senza vergogna,  credevo, erroneamente, che “After”  fosse una cagata pazzesca. E non nutrivo alcun genere di aspettative per questo romanzo. O meglio, le sole aspettative che avevo erano negative. Pensavo di abbandonarlo dopo poche pagine.
Perche l’ho iniziato? Vi chiederete. Curiosità. Pura e semplice curiosità.
Tutti ne parlavano e io volevo assolutamente sapere cosa avesse di così speciale questo romanzo.

Bene, ora che l’ho terminato, posso dire: Sia lodata la mia curiosità! Perché ho amato “After”. Accidenti se l’ho amato!!
Ho divorato una pagina dietro l’altra ed è stato un fiume in piena di emozioni. Ne ho provate a decine e le più disparate. Mi ha fatta sorridere. Mi ha fatta sospirare e capitolare per il protagonista maschile, lo stesso protagonista che mi ha fatto innamorare e arrabbiare mortalmente. Con questo libro ho sofferto e gioito. E tutti questi sentimenti li ho provati e riprovati più volte durante la lettura! Insomma, sono stata risucchiata in un vortice di emozioni!

Anna Todd ci racconta una storia d’amore. Una storia d’amore romantica e sofferta, e neanche troppo originale se vogliamo essere sinceri al 100%. Perchè questo romanzo rispecchia il classico cliché della bella ragazza inesperta e vergine che si innamora del ragazzo sbagliato. Il ragazzo con cui non ha nulla in comune.  Ma l’autrice con il suo stile giovane e semplice riesce comunque a narrare una storia estremamente interessante e in qualche modo aggiunge elementi nuovi in una storia che di nuovo a ben poco.

After” è la storia di Tessa e Hardin.
Tessa è una matricola al primo anno di college, ed è la classica brava ragazza acqua e sapone. Tessa è ingenua in modo imbarazzante e pura e inesperta fino al midollo. Tessa è anche una maniaca del controllo, grazie ad una madre che l’ha cresciuta con ferree regole da rispettare, ha già pianificato tutta la sua vita nei minimi dettagli. La laurea in lettere, il lavoro in una casa editrice, il matrimonio con Noah – il suo storico ragazzo del liceo, con cui non ha ancora avuto alcuna esperienza dal punto di vista sessuale.
Al suo arrivo al college lei vuole solo attenersi al suo piano iniziale, non ha minimamente immaginato, però, di potersi imbattere in uno stronzo come Hardin Scott.
Tessa&Hardin non potrebbero essere più diversi di così, lontani mille anni luce.
Il giorno e la notte.
Il diavolo l’acqua santa.
Brava ragazza lei, teppista arrogante lui.
Decisamente non sono fatti per stare insieme. Ma del tutto inaspettatamente, complice un attrazione del tutto nuova per entrambi, non riesco a starsi lontani e inspiegabilmente si innamorano. Ed è esplosivo ragazzi. Un esplosione di fuochi d’artificio che colpiscono con la forza di un treno lanciato a tutta velocità.
Un amore potente, passionale e distruttivo. E quando dico distruttivo intendo davvero distruttivo, letteralmente.

Se Tessa è la classica brava ragazza tutta studio, casa e vita perfetta e controllata. Hardin è l’esatto opposto.
Un bad boy muscoloso con piercing e tatuaggi sparsi in ogni dove, ed è la quinta essenza dell’uomo sexy. Sfacciato e terribilmente arrogante, Hardin è irresistibile in modo impossibile, un casanova incallito fortemente allergico alle relazioni sentimentali, salta da un letto all’altro e nella sua vita tutta feste, sregolatezza e sesso occasionale non c’è posto per l’amore.
Hardin non è il classico bad boy con il cuore d’oro che incontriamo abitualmente nei romanzi, lui è cattivo. E quando dico cattivo intendo davvero spietato. Quando vuole far soffrire sa dove e come colpire, le sue parole sono lame affilate che tagliano come spade e fanno sanguinare il cuore e l’anima. E Tessa lo sa bene, più volte è scoppiata in lacrime per colpa sua.

«Mi hai fatto credere a tutte quelle stronzate, che volevi di più eccetera.
E io ci ho creduto… a tutte quelle storie che dicevi di non aver mai raccontato a nessuno, ma scommetto che erano cazzate anche quelle. Scommetto che niente è successo davvero.» Ormai mi sono arresa. «Ma sai una cosa? Non sono neppure arrabbiata con te. Ce l’ho con me stessa, per averci creduto. Sapevo com’eri fatto prima di innamorarmi di te. Sapevo che mi avresti fatta soffrire. Com’è che hai detto, che mi avresti distrutta? No, rovinata, mi avresti rovinata. Be’, congratulazioni, Hardin, hai vinto», singhiozzo.

Hadin è un ragazzo impossibile. Il suo passato è stato difficile e nel suo armadio nasconde innumerevoli segreti che ci svela poco alla volte ma nonostante ciò resta per tutto il tempo un vero e proprio enigma. Si svela poco alla volta ma mai fino in fondo – per tutta la durata del romanzo ho avuto l’impressione di non conoscerlo fino in fondo. Ma è chiaro che dentro di lui ha tanta sofferenza. Una sofferenza che nasconde dietro un carattere arrogante e sfuggente. Quando vuole sa essere davvero detestabile, cattivo, crudele e spietato ma inspiegabilmente è capace di conquistare non solo il cuore di Tessa ma anche quello del lettore.

«Ti ricordi quando mi hai chiesto chi è la persona che amo di più al mondo?» mi domanda, le sue labbra a un millimetro dalle mie.
Annuisco, anche se sembra passato tanto tempo e non pensavo che mi stesse ascoltando.
«Sei tu. Sei tu la persona che amo di più al mondo.»
Le sue parole mi sorprendono e dissolvono il dolore e la rabbia nel mio petto.
Ma prima di consentirmi di credergli, e di abbandonarmi tra le sue braccia, gli chiedo: «Questo non è uno dei tuoi giochetti, vero?»
«No, Tessa. Ho chiuso con i giochetti. Voglio solo te. Voglio stare con te, in una vera relazione. Dovrai insegnarmi cosa cavolo significa, ovviamente.» Fa un
risolino nervoso, e rido anch’io. «Mi è mancato sentirti ridere. Non lo sento abbastanza spesso. Voglio farti ridere, non piangere. So che è difficile stare con me…»



Hardin è il perfetto mix di dolcezza e crudeltà.  Un attimo prima è capace di far piangere e l’istante dopo fa sciogliere il cuore con gesti romantici e di una dolcezza inaudita.
Lui non consce l’amore.
Non sa amare, e quando, del tutto inaspettatamente si scopre innamorato di Tessa non sa
come comportarsi e rischia di incasinare ogni cosa.
Tessa fa di tutto per lui, cerca con tutte le sue forze di comprenderlo e capirlo e per quanto lei funga da calmante per lui, questo non basta per trasformarlo da stronzo a bravo ragazzo. Per ogni passo nella giusta direzione ne fa cento indietro. Ogni volta che lo credevo cambiato e finalmente pronto per l’amore mi sono dovuta ricredere, perché per ogni gesto dolce e romantico ne segue uno che spiazza per la cattiveria e la crudeltà che dimostra. E questo spezza il cuore. Spezza il cuore di Tessa e quello del lettore.

After” è uno di quei romanzi che narra una storia non particolarmente originale- come ho detto anche più su – ma è comunque una storia che  sa conquistare, perché Anna Todd  sa come colpire il lettore e farlo capitolare. Una prosa semplice, che scorre veloce, che porta a leggere 424 pagine in un soffio il tutto condito da un mix di emozioni da cardiopalma che mi hanno lasciata completamente senza fiato e con una terribile voglia di avere il secondo tra le mani.
Come avrete capito dalla mia recensione – incentrata praticamente tutta su Hardin – ho amato il protagonista maschile. Nonostante sia uno stronzo, un bastardo arrogante e sfacciato, Hardin mi ha conquistata e fatta capitolare. Nonostante sia stato pessimo per buona parte della lettura sono certa che nei prossimi romanzi avrà modo per farsi perdonare… anche se deve darsi parecchio da fare considerate le rivelazione shock sul finale!!!
«Ti prego, baciami. Ho bisogno di te.»
Quelle parole mi fanno sciogliere. Quest’uomo volgare, ubriaco, insopportabile mi ha appena detto di avere bisogno di me, ed è poesia alle mie orecchie. Hardin è come una droga: ogni volta che ne prendo un po’, ne voglio sempre di più. Riempie i miei pensieri e invade i miei sogni. Appena schiudo le labbra la sua bocca è di nuovo sulla mia, ma stavolta non oppongo resistenza. So che non è questa la risposta ai miei problemi, e che mi sto solo cacciando ancora di più nei guai, ma non mi importa. Mi importa solo delle sue parole, e di come le ha dette: Ho bisogno di te.

Tessa è una protagonista femminile che in un primo momento mi ha fortemente irritata. La sua innocenza, la sua purezza ed ingenuità sono a tratti esasperanti. E vi giuro, che in più di un occasione mi sarebbe piaciuto saltare tra le pagine del romanzo per afferrarla e scuoterla forte per le spalle nella speranza che si svegliasse.
Ma poco alla volta, nel corso del romanzo e proseguendo con la lettura mi sono ricreduta su di lei.
Tessa diventa più matura, cresce e diventa una giovane donna di diciotto anni e non è più la ragazzina che è arrivata al college accompagnata dalla mamma e dal suo ex ragazzo.
Tessa impara ad essere indipendente. Impara a gestire Hardin e i suoi eccessivi attacchi di rabbia. Per quanto le parole di lui la feriscano, ha capito che sono solo attimi passeggeri per mascherare un insicurezza profonda che cela dentro di lui. Ed è più che determinata ad insegnarli cos’è l’amore, e come si ama. E lo fa con grande pazienza,  e dimostra la grande capacità di saper tenere testa ad un ragazzo arrogante come Hardin. Sul finale devo ammettere che mi sono ricreduta sul suo conto. Per buona parte del romanzo è innocente e inesperta ma non è affatto fragile come credevo. Perché alla fine quando le cose diventano complicate e alcune verità sconcertanti vengono svelate lei può camminare con la testa alta, e non vergognarsi di nulla.  

Prima di concludere la mia lunghissima recensione (è più forte di me on riuscirò mai ad essere sbrigativa) voglio sottolineare che questo romanzo è un new adult e quindi per le tematiche trattate non adatto ad un pubblico troppo giovane, senza contare poi le scene di sesso tutte descritte nel dettaglio che si incontrano durante la lettura. Tengo a specificarlo perché nella mia libreria di fiducia “After” era tra i romanzi young adult e credo che moltissime ragazzine di 13/14 anni lo abbiano acquistato perché nato come novella su Harry Style. Ecco, non credo sia adatto per ragazzi di quell’età. 

Il mio voto:


Anche oggi sono riuscita a scrivere una recensione luuuunghiiiiissiiiiima. Spero di non annoiarvi con tutte queste chiacchiere. Aspetto di sapere nei vostri commenti cosa ne pensate di After"! Qualcuno di voi lo ha letto, o ha intenzione di leggerlo??? Fatemi sapere! 

16 commenti:

  1. Avevo la vaga idea di leggerlo, ma se mi dici che è stupendo e imperdibile lo leggerò sicuramente! La cosa della boyband non attira neanche me ma meglio non partire prevenuti ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. After ha diviso e lettrici, c'è chi lo ha amato e chi lo ha odiato odia. Credo non esistano mezze misure per questo romanzo!!! Io personalmente l'ho amato!!! Quindi no so, tu potresti amarlo o detestarlo... In ogni caso fammi sapere cosa ne pensi se deciderai di dargli una possibilità!
      Io non so nulla di Harry Style, ma, francamente, non credo che abbia nulla in comune al protagonista maschile, se non l'aspetto fisico!!!

      Elimina
  2. Associare Harry Styles ad un ragazzo anche apparentemente arrogante non mi quadra molto! Ma questo non toglie che sembri proprio un bel libro, nonostante avessi letto le prime pagine e non mi avesse affascinato moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto anche nella recensione io non sono una fan degli one direction, ma da quel poco che so non credo che Harry non sia affatto cattivo e spietato anzi mi sembra l'esatto opposto!!! Secondo me l'autrice si è ispirata a Harry per quanto riguarda l'aspetto fisico.
      Credo che sia un romanzo che o si ama o si odia...Le prime pagine effettivamente non dicono molto, bisogna aspettare di arrivare al primo incontro con Hardin per essere trascinati nel vortice della storia. Se lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi!!!

      Elimina
    2. Ho messo un non di troppo... Spero che nonostante l'errorino si capisca lo stesso il senso della frase ;)

      Elimina
  3. Nonostante non apprezzi molto i libri sul genere romance, questo mi incuriosisce, forse com'è successo a te, anche perché ne parlano davvero ovunque!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo i romance <3
      Però capisco che anche chi non apprezzi il genere possa essere incuriosito da questo romanzo siccome ne parlano ovunque da mesi :D

      Elimina
    2. L'ho appena iniziato, e devo dire che mi sta piacendo :D

      Elimina
    3. Fammi sapere cosa ne pensi quando lo avrai finito!!!

      Elimina
  4. Premesso che i One Direction non li conosco, so che esistono ma non saprei cantare una loro canzone....i Backstreetboys invece.....quanto mi piacevano!!! Non pensavo di leggere questo libro ma vista la tua recensione positiva ed il fatto che tutti ne parlano (il potere della pubblicità!!) prima o poi finirà nelle mie mani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conosco le loro canzoni solo perchè ho delle cuginette che impazziscono per loro... dei Backstreetboys sapvo a memoria tutte le loro canzoni ^_^
      E' un libro o che ami o che odio, comunque davvero non centra niente con gli one direction, almeno secondo me!!!

      Elimina
  5. Hai espresso pienamente le perplessità che mi hanno indotto finora a tenermi alla larga da questo libro. Visto che partiamo dallo stesso pregiudizio, credo proprio che seguirò il tuo consiglio e lo leggerò sperando che possa prendermi e piacermi come è successo a te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere cosa ne pensi se deciderai di leggerlo. C'è chi lo ha amato e chi lo ha odiato!!! Spero che ti piaccia, ma tieni a mente che non è la classica storia romantica... Hardin è cattivo... cattivo per davvero ;)

      Elimina
  6. come spesso succede quanto vengo nel tuo blog mi trovo daccordo con te con le tue recensioni. Io l'ho letto da poco perchè diciamo la verità tutti ne parlano ed ero curiosa benchè non conosca nessuna canzone dei One direction mi incuriosiva vedere cos'aveva di speciale. Esattamente come te anch'io non ho sopportato la protagonista perchè Tessa mi faceva venire voglia di strozzarla poi però...
    Sto leggendo il secondo per sapere come va a finire e per quanto non l'abbia trovato un romanzo stupendo credo che sia una lettura carina da leggere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto talmente tanti pareri negativi che iniziavo a sentirmi un pesce fuor d'acqua... Io l'ho adorato perchè mi ha fatto emozionare, e quando mi emoziono in genere do il voto massimo... mi fa piacere che comunque ti sia piaciuto!!!

      Elimina
  7. Bella recensione, prima o poi lo leggerò 😉

    RispondiElimina