martedì 31 gennaio 2017

RECENSIONE: REMEMBER, UN AMORE INDIMENTICABILE - ASHLEY ROYER

Titolo: Remember – Un amore indimenticabile
Autrice: A. Royer
Casa Editrice: DeAgostini
Data di uscita: 31 gennaio
pagine. 320
Prezzo: 14,90 euro
TRAMA:
Dopo una tempesta arriva sempre il sereno. Levi ne è convinto. Per tutta la vita ha osservato la pioggia e ha rincorso gli arcobaleni, credendo ciecamente nel lieto fine. Ma un giorno tutto è cambiato: il giorno in cui la sua ragazza è morta in un terribile incidente. Da quel momento il temporale l’ha inghiottito, e la luce non è più tornata. Così Levi ha smesso di parlare. Preoccupata per lui, la madre gli propone di prendersi una pausa e di raggiungere il padre, in Maine. Levi non ha voglia di lasciare l’Australia, ma ancor di più non ha voglia di lasciare i propri ricordi. Alla fine però decide di partire. E sarà proprio dall’altra parte del mondo che Levi incontrerà Delilah, il suo arcobaleno.


“Chiudo gli occhi e cerco di calmarmi. Ma tutto quello che riesco a vedere è il volto di quella ragazza. Il suo sorriso, la fossetta sulla guancia sinistra. Rivedo i capelli che le cadono sulle spalle e le guance che arrossiscono mentre la scatola le sfugge dalle mani. Pensavo davvero che fosse lei. Pensavo che fosse tornata. Ma non è possibile. Delia non tornerà mai. Non la rivedrò mai più.”
Cosa Penso: 
Le persone non si possono riparare al pari degli oggetti. Sono come vetro in frantumi, un mucchio di schegge che non si possono incollare. Invisibili e aguzze. Anche se volessi, non riuscirei a rimettere insieme i pezzi.

Come vi avevo già detto nell’anteprima di questo romanzo (qui), anche la DeAgostini si è lasciata affascinare dal fenomeno wattpad. Ormai, mancava solo lei all’appello tra le grandi CE italiane. La prima ha lanciare il fenomeno wattpad è stata la Sperling che ha portato sugli scaffali delle librerie italiana Anna Todd con il suo tormentone After e Blaire Holden con la serie di successo Bad Boy. La leggereditore e la Rizzoli, invece, hanno preferito puntare su autrici italiane, e infine la DeA seguendo il percorso della Sperling ha puntato tutto su Ashley Royer – diciassettenne di Boston che vanta numeri da capogiro su wattpad con oltre  quindicimilioni di visualizzazioni e trentamilioni di fan, numeri importanti per una ragazza così giovane che ha riscosso un successo straordinario con “Remember – Un amore indimenticabile”.
Come sempre quando mi appresto a leggere un romanzo che nasce da una piattaforma di storie online nutro sempre un certo scetticismo e temo sempre che il romanzo non si all’altezza e sia l’ennesima cavolata pazzesca, ma non posso far a meno di leggerlo per capire come mai ha avuto tanto successo da essere selezionato e scelto per diventare un romanzo vero e proprio. E anche questa volta è andata proprio così e quando la DeAgostini mi ha proposto la lettura in anteprima non ho proprio potuto tirarmi indietro.
E così, complice l’influenza che mi ha rilegato a letto l’ho iniziato ieri mattina e tra un pisolino e l’altro l’ho terminato ieri sera, e posso affermare senza ombra di dubbio che mi ha davvero stupita. Stupita su più fronti e nel senso più positivo del termine.
La prima cosa che mi ha sorpresa è stata la storia. Una storia che parla di perdita e delle difficoltà di affrontare un lutto, di malattia, e in modo più marginale anche di amore. Argomenti estremamente toccanti e delicati che non mi era ancora capitato di trovare in romanzi nati da wattpad, che generalmente narrano storie leggere e senza pretese. E infine mi ha sorpreso davvero lo stile di narrazione, uno stile che è abbastanza semplice e diretto pensato appositamente per colpire il lettore, ma è evidente che è stato fatto un buon editing e questo rende il romanzo una lettura estremamente piacevole che scorre veloce.

lunedì 30 gennaio 2017

RECENSIONE: L'IMPORTANZA DI CHIAMARTI AMORE - ANNA PREMOLI

Titolo: L’importanza di chiamarti amore

Autrice: Anna Premoli

Casa Editrice: Newton Comton

Data di pubblicazione: 2016

Pagine:

Trama:
Giada sa bene di essere una ragazza dal carattere piuttosto difficile, quindi non si stupisce affatto di trovarsi in una fase della propria vita nella quale non va d'accordo quasi con nessuno: con il suo ragazzo storico la situazione è appesa a un filo e del rapporto con i suoi genitori… meglio non parlare. Ma Giada ha un obiettivo ben preciso: laurearsi con il massimo dei voti e il prima possibile. Il resto dei problemi può passare in secondo piano. Così credeva, almeno finché lo stage presso una prestigiosa società di consulenza di Milano non la mette di fronte a quello che per lei è sempre stato il prototipo dei ragazzi da evitare come la peste: Ariberto Castelli, fiero rappresentante del partito delle camicie su misura e dei pullover firmati. E tra loro c’è un precedente molto imbarazzante che potrebbe crearle qualche complicazione che non aveva assolutamente messo in conto... 

Cosa penso: 

Lo ammetto: questo libro mi ha delusa, profondamente. E non potete capire il mio dispiacere nel rendermi conto che “L’importanza di chiamarti amore” non era affatto la lettura che mi aspettavo.
Premetto che non ho letto tutti i libri di Anna Premoli, lo confesso. Ma li ho tutti caricati sul kindle, saggiamente acquistati durante le promozioni tutto a 0.99 centesimi della Newton Compton, e  sono li pronti all’uso per quando ho voglia di leggere libri spassosi e divertenti, e per quando ho voglia di prendermi una pausa da letture pesanti e impegnative e passare alcune ore nella più totale spensieratezza.
Perché fino ad ora i libri della Premoli sono stato un dolcissimo svago. Romanzi d’evasione che mi hanno sempre fatto sorridere e divertire, e ovviamente, anche innamorare dei suoi personaggi. Proprio per queste ragioni aspettavo il momento giusto per leggere L’importanza di chiamarti amore” – un libro che custodivo gelosamente nel kindle da mesi curiosissima di leggerlo per conoscere, finalmente, la storia di Giada un personaggio che avevamo già conosciuto in “L’amore non è una cosa semplice” (Click sul titolo per la mia recensione).

venerdì 27 gennaio 2017

SEGNALAZIONE MADE IN ITALY: UNBREAKABLE HERTS - ELLA SMITH



Buongiorno lettori splendidi,
stranamente oggi questo post non è programmato, sono a casa con 38.5 di febbre e l’influenza che immancabilmente ogni anno mi viene a trovare, (influenza io te lo dico sinceramente. Vivo benissimo anche senza di te, eh! Poi insomma, proprio di  venerdì!! Potevi anche evitare io stasera sarei uscita anche volentieri questa sera!)
Comunque discorsi deliranti con la febbre a parte, prima di spalmarmi sul divano con il mio fidato kindle tra le mani, sperando di riuscire a leggere almeno qualche paginetta, ci tenevo a fare un post segnalazione made in italy.
Sì lo so,  non lo faccio da tanto tempo! Ma ultimamente le richieste scarseggiano e mi vengono proposti solo ed unicamente libri che non corrispondono al target del mio blog e quindi mi sembra inutile proporveli visto che avete all’incirca i miei stessi gusti.

Ma ora veniamo alla presentazione del libro!!

Titolo: Unbreakable Hearts
Autrice: Ella Smith
Casa Editrice: Self- Publishing
Genere: Urban Fansaty – young adult
Pagine: 145
Prezzo: 2.99

mercoledì 25 gennaio 2017

W...W...W...WEDNESDAY #102



Buon pomeriggio lettori splendidi,
sono in ritardassimo rispetto all’orario in cui di solito pubblico la rubrica del mercoledì – il  W…W…W…Wednesday – ma ultimamente purtroppo il tempo è pochissimo e varei bisogno di giornate di 72 ore per riuscire a fare tutto. Mi dispiace essere poco presente e indietrissimo con le recensioni, prometto che cercherò di organizzarmi meglio per il futuro magari con più post di svago come book tag o altre rubriche a tema libresco.
Ma ora bando e alle cince e andiamo a coprire le mie letture.

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)

What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Sto leggendo “Red – il leviatano” di L.F. Koraline, un romanzo self che per il momento mi sta piacendo abbastanza, ma sono solo all’inizio e non mi voglio sbilanciare troppo.

venerdì 20 gennaio 2017

ALWAYS PUBLISHING EDITORE

Buon pomeriggio adorabili lettori,
ho appena aperto la posta e tra i messaggi ho appena trovato una mail che mi comunicava una bellissima notizia!!!
Always Publishing apre ufficialmente i battenti nel 2017, con una grande sorpresa in arrivo per tutte le lettrici!
Ebbene sì, avete capito bene; è nata una nuova casa editrice pensata appositamente per lettrici che adorano il romance, e da inguaribile romantica e divoratrice di romance quale sono non potevo che esultare davanti a questa notizia e darvi tutte le informazioni necessarie su questa nuovo editore italiano che promette, non solo, di portare in Italia titoli attesissimi d’oltreoceano con traduzioni accurate, editing adeguato e cover all’ultimo grido, ma promette anche di dare ampio spazio a scrittori italiani che vogliono pubblicare il proprio romanzo.
State esultando?
Io si, sto saltellando come una pazza per questa splendida notizia!!
Quindi se siete lettori  insaziabili di romanzi romantici o scrittori in cerca di pubblicazione rizzate bene le vostre antennine perché sono certa che potrebbero interessarvi le informazioni che sto per condividere!!!

ALWAYS PUBLISHING EDITORE: 

giovedì 19 gennaio 2017

ANTEPRIMA DEAGOSTINI: REMEMBER UN AMORE INDIMENTICABILE - ASHLEY ROYER


Buon pomeriggio adorati lettori, 
oggi sono qui con l'anteprima di un romanzo che approda in libreria direttamente dalla nota piattaforma online Wattpad.  
Dopo After di Anna Todd e Bad Boy di Blaire Holden  e altri libri di autrici italiane come Over di Sabrynex e Sex or Love? di Flavia Cocchi  arriva direttamente da Wattpad anche Ashley Royer, un autrice di soli 17 anni che vanta oltre 15 milioni di visualizzazioni e 30 milioni di fan. Numeri da capogiro che urlano all'ennesimo e attesissimo fenomeno editoriale! 
Come ogni volta che un romanzo approda in libreria direttamente da wattpad sono parecchio scettica, ma chi mi segue sa bene che non riesco a far a meno di leggere ogni romanzo che viene notato da un editore per i suoi grandi numeri. Sento il totalizzante bisogno di sapere sapere cos'ha di speciale e quindi credo proprio che leggerò anche questo. Del resto la trama mi intriga parecchio e ha tutta l'aria di essere uno young adult strappa lacrime e spero davvero che non mi deluda. 
Ma bando alle ciance e andiamo a scoprire qualcosa i più sul libro in uscita il 31 gennaio! 


Vincitore del Premio Wattys 2014:
Il riconoscimento per il miglior
talento letterario su Wattpad
Una storia dolcissima
che racconta in modo delicato
l’amore, la perdita e la malattia
A. ROYER

mercoledì 18 gennaio 2017

W...W...W...WEDNESDAY #101



Buon pomeriggio lettori splendidi,
la mancanza di tempo mi sta tenendo lontana dal blog e le recensioni si stanno accumulando in numero esponenziale… rimpiango la mia vecchia vita da studente dove riuscivo a ritagliarmi il tempo necessario per scrivere recensioni e leggere tonnellate di libri… prometto che mi impegnerò di più per essere presente qui sul blog come prima!!!
Ma ora bando alle ciance pechè sono in super ritardo sulla mia tabella di marcia e veniamo al W…W…W…Wednesday – la rubrica del mercoledì inventata dal blog Shoul be reading.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti, rispondendo alle tre semplici domandine che trovate qui sotto, o lasciandomi il link del vostro blog!

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)

What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Iniziato proprio stamattina, ma ho leto pochissime pagine “l’importanza di chiamarti amore” di Anna Premoli. Mi sta piacendo, ma ametto che mi sembra un pelino sottotono rispetto agli altri libri che ho letto di questa autrice. Comunque mi sta piacendo e per il momento sono sulle 3.5 stelline, voto che non è definitivo siccome non l’ho ancora finito.

venerdì 13 gennaio 2017

RECENSIONE: SEX OR LOVE? - FLAVIA COCCHI

Titolo: Sex or Love?

Serie: Sex or love#1

Autrice: Flavia Cocchi

Casa Editrice: Leggereditore

Data di pubblicazione: 5 gennaio 2017

Pagine: 320 

Trama:

Luca e Beatrice non si sopportano, è risaputo. Lei è dolce e riservata, lui strafottente e sicuro di sé. Nonostante siano compagni di classe e condividano le stesse amicizie, è dal primo anno del liceo che non fanno che discutere e scambiarsi ripicche. E ora che il quarto anno è appena iniziato, la situazione non sembra destinata a migliorare. Eppure, dopo una festa in cui entrambi hanno bevuto qualche bicchiere di troppo, si risvegliano nello stesso letto. Nudi. Increduli. E soprattutto senza alcun ricordo di quanto accaduto. Ma una cosa è certa: da quel momento non riescono più a stare lontani. Irrimediabilmente attratti l’uno dall’altra, nonostante continuino a detestarsi, decidono di assecondare l’attrazione fisica che li lega. Gli accordi sono chiari e fissati in un vero e proprio decalogo antinnamoramento: sesso tutte le volte che vogliono, nel rispetto reciproco, nel totale segreto e senza mai lasciarsi andare a baci e altri atteggiamenti affettuosi. Luca e Bea sono certi che in questo modo il loro rapporto non possa degenerare in qualcos’altro... Ma sarà davvero così? 


Cosa Penso:


Che sorpresa!
Sex or love?” è stata una vera e propria sorpresa. Non averi scommesso un centesimo bucato su questo romanzo, l’ho iniziato senza alcuna aspettativa convinta di trovarmi davanti ad una storia mal scritta, banale e noiosa, ma ammetto con assoluta sincerità che la storia che ho trovato tra le pagine di questo romanzo è stata assolutamente sorprendente.
Probabilmente vi starete chiedendo perché ho iniziato questo libro se nutrivo così tanti pregiudizi, domanda decisamente lecita e vi rispondo spiegandovi che nutro una curiosità sfrenata nei confronti di tutti i romanzi che nascono da wattpad.
Ammetto, inoltre, con assoluta sincerità che storco il naso ogni volta che una casa editrice annuncia di aver acquistato i diritti di un romanzo nato dalla ormai super-nota piattaforma online, ma la mia curiosità è talmente forte che mi spinge, ogni volta, ad acquistarli e leggerli. E anche questa volta è andata proprio così, esattamente com’è successo con la serie After di Anna Todd e la serie Over di Sabrynex e tanti altri che però non mi sono piaciuti.

Flavia Cocchi, l’autrice di “Sex or love?” è una ragazza giovanissima – se non sbaglio ha sedici anni e ha iniziato a scrivere questa storia quando ne aveva appena quattordici – e parte del mio scetticismo era dovuto al fatto che avevo la forte convinzione che un autrice così giovane non avesse le carte in regola per scrivere una buona storia in un italiano corretto. In parole povere, ero convinta di trovarmi davanti ad un romanzo dozzinale, colmo di errori, con frasi sgrammaticate e coniugazioni verbali totalmente errate, del resto non sarebbe la prima volta che un editore attratto dai molti followers che seguono una storia su wattpad pubblicano un romanzo che non è degno di essere chiamato tale. Ma questo non è proprio il caso. L’autrice pur essendo una giovane ragazza alla soglia dell’adolescenza ha dimostrato di avere una buona padronanza della lingua, aggiungendo anche qualche citazione in latino a dimostrazione del fatto che conosce bene quello che scrive, e credo che tutto questo sia molto positivo in una realtà dove i giovani d’oggi, per colpa dei correttori automatici degli smartphone, non sanno scrivere le più semplici parole senza fare errori spaventosi.
 (Ho iniziato davvero usato l’espressione “i giovani d’oggi”? Oddio, sembro mia nonna! Giuro non sono così vecchia, ho solo quasi, e sottolineo bene il quasi, il doppio degli anni dell’autrice!!!).
 È stato bello vedere una ragazza giovane destreggiarsi così bene nella scrittura, e credo che Flavia Cocchi abbia tutte le carte in regola per crescere come autrice e migliorarsi perché le sue basi di partenza sono davvero ottime.

mercoledì 11 gennaio 2017

W...W...W...WEDNESDAY #100


CENTO!
CENTO!
CENTO!




Buongiorno lettori splendidi,
non mi sono bevuta il cervello. Ma siamo arrivati alla centesima puntata della mia rubrica preferita, e bisogna festeggiare!!! 
quindi, ripetete tutti insieme a me:
CENTO!
CENTO!
CENTO!
Ok, dopo questo momento di demenza dilagante, torno ad essere la solita persona seria (si fa per dire) che sono sempre.
E devo ammettere che sono una pessima blogger. 
Pessima. 
Pessima. 
Pessima blogger!
È da una settimana esatta che latito dalla blogosfera…. E meno male che durante le vacanze natalizie il mio progetto principale era quello di dedicarmi al mio angolino virtuale. Volevo scrivere tutte le recensioni arretrate, pubblicare almeno un post al giorno e tormentarvi con i miei scleri da lettura… ma non ho fatto nulla di tutto ciò.
 **Va a nascondersi per l’imbarazzo**
Sono davvero dispiaciuta, anche perché non sono riuscita a leggere quanto avrei voluto, ma prometto solennemente che nei prossimi giorni farò il possibile per rimediare cercando di pubblicare almeno tre recensioni… non illudetevi troppo perché non ci riuscirò mai, ma prometto che farò del mio meglio!
Ma ora bando alle ciance e veniamo al W…W…W…Wednesday – la rubrica del mercoledì inventata dal blog Should be reading.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti, rispondendo alle tre semplici domandine che trovate qui sotto, o lasciandomi il link del vostro blog!

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)

What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Iniziato proprio ieri sera, ma ho letto pochissime pagine “Il mio imprevisto più bello” di Carmen Bruni. Romanzo che ho sul kindle da mesi e che solo ieri mi sono decisa ad iniziare. Lo sto adorando e mi sto chiedendo ripetutamente per quale cavolo di ragione ho atteso così tanto per leggerlo?!

mercoledì 4 gennaio 2017

W...W...W...WEDNESDAY #99


Buon pomeriggio lettori splendidi,
Sono in super ritardo oggi con il  W…W…W…Wednesday e quindi non mi perdo troppo in chiacchiere e parto subito con la rubrica.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti, rispondendo alle tre semplici domandine che trovate qui sotto, o lasciandomi il link del vostro blog!

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)

What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
 Iniziato proprio stamattina, ma ho leto pochissime pagine “Flower” di Elizabeth Craft. Ho letto recensioni poco gratificanti, ma mi incuriosiva troppo e quindi l’ho iniziato, ma al momento non mi voglio sbilanciare dando pareri… vi farò sapere.

martedì 3 gennaio 2017

RECENSIONE: LUI VUOLE ME - AVA LOHAN

Titolo: Lui vuole me

Serie: Lui vuole me#1

Autrice: Ava Lohan

Casa Editrice: self-Publishing

Pagine: 316

Trama:


Mancano diciassette giorni per prendere i voti, quando per salvare il convento mi ritrovo costretta ad accettare il compromesso del suo nuovo arrogante proprietario. 
Lui vuole me, una novizia, per due settimane. Il mio corpo in cambio del convento. Questa è la sola possibilità che mi offre per non perdere la mia casa. 
Ma Kegan Anderson non è come la maggior parte dei ragazzi: lui è a capo del Lust, il club privato più esclusivo e lascivo di Long Island. Ed è lì che vuole portarmi. 
Kegan è abituato a vendere il suo corpo e quello dei suoi dipendenti. Non prova niente per nessuno e non va mai a letto più di una volta con la stessa persona a meno che questa non lo paghi. 
In questi quattordici giorni non posso negargli il mio corpo, ma devo riuscire a preservare il mio cuore e a ignorare l’attrazione che sento per lui e ciò che mi fa provare. Perché Kegan è una bestia. E la bestia non ama, distrugge. 
«... Sono io il tuo Dio, adesso, e tu mi devi obbedire. È questo il tuo primo comandamento dal tuo ingresso qui dentro: non avrai altro Dio all’infuori di me.» 
Sgranai gli occhi. Dire una bestemmia simile a una novizia. Era inconcepibile. 
 Cosa Penso: 

Lui vuole me” è la storia di Rose Davis – protagonista e voce narrate – e Kegan Andreson.
Rose ha vent’uno anni e da due vive al St. Claire assieme alle sue consorelle. Rose, infatti, è una novizia e sta aspettando con impazienza di prendere i voti per diventare a tutti gli effetti una sposa del Signore. Diciassette giorni e Rose sarà ufficialmente una suora, ma i suoi piani vengono letteralmente stravolti dal nuovo proprietario del convento; Kegan Anderson.
Kegan è un essere ripugnante moralmente, una vera bestia senza anima e cuore che ottiene tutto ciò che desidera.
È bello come il peccato e bollente come l’inferno e rappresenta tutto ciò che Rose non dovrebbe minimamente desiderare, eppure sebbene stia per prendere i voti, quel ragazzone tutto muscoli la attrae come nessun uomo ha mai fatto. Da due anni – da quando lo ha incontrato per puro caso in chiesa – tormenta i suoi sogni.
Sogni bagnati e bollenti che non si addicono per niente ad un aspirante suora.
E ora quel ragazzo rappresenta per lei la sola e unica possibilità per non perdere la sua casa.
Kegan vuole vendere rilevare il covento, abbatterlo e costruire al suo posto un hotel di lusso, a meno che Rose non accetti il suo compromesso.
Lui vuole lei.
Rose.
La vuole  per due lunghe settimane completamente alla sua mèrce.