martedì 3 febbraio 2015

RECENSIONE: BAD BOY - SAMATHA TOWEL


Titolo: The Mighty Storm (bad Boy in Italia)

Serie: The Storm trilogy #1

Autrice: Samantha Towle 

Casa editrice: Montlake Romance (newton Compton)

Anno di pubblicazione: 2013 (2016 in Italia)

Pagine: 518

Prezzo: 9.99

Trama:

Il cantante dei the mighty storm, Jake Wethers è l'uomo più voluto al mondo, il  bad boy  del rock and roll è la fantasia di ogni donna. Ma per True Bennet... per lei è solo Jake, il suo migliore amico di infanzia, il suo primo amore, e il ragazzo che le ha spezzato il cuore trasferendosi lontano e lasciandola. 
Ora True è cresciuta, è una giornalista di successo che scrive di musica e che ha trovato il modo di unire le due cose che ama: musica e scrittura. 
Ad un tratto riceve una proposta che non può rifiutare. Una proposta per cui tutti i giornalisti come lei ucciderebbero. Jake vuole che True si unisca alla band durante il tour e li segua da dietro le quinte per scrivere la sua biografia. C'è solo un problema: Will, il ragazzo di True. La loro relazione potrà resistere nonostante Jake sia il più famoso donnaiolo al mondo? O Tru deciderà di dare una possibilità al ragazzo che le  ha già spezzato il cuore? 

**Traduzione di trama e citazioni sono fatte da me, in quanto questo libro lo avevo letto in inglese quando era ancora inedito in italia, pertanto non sono quelle ufficiali della CE. entitevi liberi di prenderli, ma citate la fonte. Grazie**
Cosa Penso:

Cari lettori,
oggi parliamo di Rock Star.
E l’unica cosa che io posso dire è: Oh. Mio. Dio!



Ultimamente il mondo del romance si sta spostando sui palchi delle rock band. Qui in Italia ne abbiamo già avuto un piccolo assaggio con Kellan Kyle – il protagonista della serie Toughtless dei S.C. Stephens. Kellan ha conquistato moltissime lettrici – compresa la sottoscritta. Ma la fuori, ragazze, i romanzi sono piene di Rockstar affascinanti e dannatamente irresistibili e incredibilmente trasgressivi.
Io ho appena fatto la conoscenza del peggiore di loro (peggiore nel senso più positivo del termine, credetemi.)
Sto parlando di Jake Wheters – il protagonista maschile di “The Mighty Storm”  primo romanzo della trilogia “The Storm” dell’autrice inglese Samatha Towel.
Serie purtroppo inedita qui da noi, ma che mi auguro caldamente che venga presto notata da qualche casa editrice italiana. E questo è un appello. 
Vi prego, pubblicate questa serie!!!
Perché, Oh. Mio. Dio. Questa serie è un concentrato di testosterone.
Sarà che le Rock Star mi hanno sempre affascinata. Ma credetemi quando vi dico che nessuno può competere con il protagonista di questo romanzo. Jake Wheters - il cantante e leder del gruppo dei Maighty Storm - è semplicemente favoloso.

Ma ora andiamo con ordine perché sto decisamente straparlando, e non voglio che questa recensione si trasformi in una serie di pensieri sconclusionati e folli sull’ennesimo protagonista che mi ha letteralmente conquistata.

Questa è la storia di un triangolo amoroso. Ma non è solo questo in realtà è molto di più. E’ la storia di un amicizia e di un grande amore.

Trudy – Tru – Bennet e Jake Wethers quando erano bambini erano amici. Migliori amici.
Sono cresciuti insieme fino all’età di quattordici anni, quando Jake è stato costretto a seguire la madre negli Stati Uniti e abbandonare la sua migliore amica spezzandole il cuore.
Da quando avevano quattordici anni le cosa sono cambiate molto.
Oggi Tru Bennett è un affermata giornalista musicale che scrive di musica per una rivista di moda. E Jake,  quello che era il suo migliore amico, il ragazzino della porta accanto è diventato una Star del Rock amata e conosciuta in tutto il mondo– è il leder e cantante del gruppo The Mighty Storm. Sesso, droga e rock&roll è la sua filosofia di vita.
Bello e dannato con il suo fisico muscoloso e irresistibilmente tatuato. Occhi blu tempestosi e un sorriso irreverente comunemente noto come strappa-mutande, Jake Wethers è l’uomo più voluto dalle donne dell’intero pianeta, e sarebbero tutte disposte a fare carte false per poter rotolarsi con lui tra le lenzuola.    
Jake&Tru.
Dodici anni di distanza.
Dodici anni senza sentirsi, vedersi,senza aver nessun contatto.
Tru è la sua fan numero uno, e segue con attenzione tutti i successi di Jake tramite giornali e televisione. Il ragazzino della porta accanto che ha sfondato nel mondo della musica è sempre nel suo cuore e le manca ancora terribilmente. Ma sa che non lo rivedrà mai più…
ormai è passato troppo tempo e Jake fa parte del Jet set.
Quando la sua capa le comunica che deve intervistarlo per la rivista, potete immaginare la sorpresa di Tru. Emozionata e spaventata allo stesso tempo.
Emozionata perché sta finalmente per rivedere quello che era il suo migliore amico dopo dodici anni di distanza. E spaventata all’idea che lui possa essersi scordato di lei.
Ma tutte le sue paure vengono dissipate non appena i loro sguardi si incrociano per la prima volta dopo tanto tempo.
«Tru?» la sua voce. È la stessa di sempre, più matura e profonda , e adesso il suo accento è più americano che inglese, ma è sempre la stessa. L’ho sentita mille volte alla televisione, ma sentirla qui adesso, rivolta a me – mentre parla con me – è di Jake. Il Jake che conoscevo. «Trudy Bennett?» Ripete incredulo
«La mia Trudy Bennett?»                 
La sua Trudy Bennet?
 Il mio cuore fa le capriole nel petto. 

Dopo il loro primo incontro le loro vite si intrecciano nuovamente. E sembra che il tempo passato non abbia minimamente intaccato il loro rapporto.
I sentimenti  sopiti per tanto tempo riemergono prepotentemente in superficie, e in men che non si dica Tru e Jake sono nuovamente legati da un amicizia profonda.
Un amicizia che deve rimanere tale perché Tru da due anni sta con Will – un ragazzo dolce, speciale e amorevole di cui lei è profondamente innamorata. Ma Will per quanto perfetto non può competere con Jake.
Jake il suo migliore amico.
Jake il ragazzo di cui è sempre stata innamorata.
Jake la sua anima gemella.
Jake il suo tutto.  
E mentre Tru è costretta a seguire Jake in tour per scrivere la sua biografia, l’attrazione tra i due diventa incontenibile. Ed è impossibile resistere. Anche perché quando Jake vuole una cosa. Jake la ottiene. E ora lui vuole lei nella sua vita.


Nelle prime 200 pagine è difficile non fare dei paragoni con il primo libro della trilogia della Stephens. Il tema del triangolo amoroso,  la presenza di una rock star incredibilmente affascinante. Ma in realtà le similitudini con il “Frutto proibito” finiscono qui. Perché Tru Bennett non ci fa patire le pene dell’inferno trascinandoci in una straziante altalena tra i due ragazzi del triangolo amoroso. Tru fa subito la sua scelta assumendosi tutte le responsabilità che derivano dal tradimento. E questo la rende molto più matura rispetto a Kiera Allen ( e chi ha letto le mie recensione dei libri della Stephen sa che l’ho odiata). Tru Bennett è una protagonista femminile che mi è piaciuta moltissimo. È facile entrare in sintonia con lei, ha i piedi per terra, sa quello che vuole e si assume le sue responsabilità. Ha delle paure e delle insicurezze ma le affronta tutte per Jake e con Jake.
«Io non ho paura di avere una relazione. Sto cercando di avere una relazione con te, ma sembra che tu faccia fatica ad accettarlo. Prima mi hai chiesto se ho mai avuto una ragazza – No. Ma non mi hai chiesto se ne voglio una. Perché si, la voglio. Voglio te. Voglio te nella mia vita per tutto il tempo. Voglio poter uscire con te in pubblico, e voglio poter dire a tutti che sei la mia ragazza, senza dovermi nascondere in questa fottuta stanza d’hotel, mentre tu decidi se vuoi me o lui.»
La seconda metà del romanzo, è quella che mi è piaciuta di più.
Qui abbiamo la possibilità di conoscere meglio Jake. Abbiamo la possibilità di andare oltre il Jake Rockstar e vedere com’è il vero Jake una volta sceso dal palco. E scopriamo che è un ragazzo di una dolcezza disarmante da sempre innamorato della ragazza della porta accanto. È un ragazzo con un passato fatto di tante sofferenze che ha superato a fatica, e solo con l’aiuto della ragazza che ama può riuscire ad affrontarle.  
Jake Wethers è uno di quei protagonisti maschili che mi ha conquistata all’istante. Prima di tutto è un bad boy arrogante, indisponente e dannatamente irresistibile. Ha un cuore d’oro che mostra sol una volta che ha trovato il grande amore. Ma soprattutto Jake Wethers sa quello che vuole e lo ottiene. Sempre. E al tal proposito devo menzionare le litigate tra Jake e la sua Tru. Dio, quando questi  litigano, lo fanno per davvero, e al lettore sembra di essere li con loro ed è semplicemente impossibile non farsi trascinare in un vortice di emozioni in cui è obbligatorio fare il tifo per Jake Wathers la Rock Star più figa di sempre.
Ok ragazzi, devo fermarmi qui perché  questa recensione sta per trasformarsi in uno sclero in stile fangirling. Quindi a chi legge in lingua consiglio di non perdersi questo libro. E spero davvero che qualche casa editrice decida di pubblicarlo!!!
 Deve essere tradotto!!!

Il mio voto:


**Traduzione di trama e citazioni sono fatte da me, sentitevi liberi di prenderli, ma citate la fonte. Grazie**

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Jake Wethers è in cima alla lista dei miei book boyfriends ♥♥♥

      Elimina
  2. L'altro giorno leggevo che una CE italiana ha acquistato i diritti di questo libro ;) Non so quale, forse la Newton, o la Mondadori :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho saputo, e ne sono davvero felicissima!!!! ^_^

      Elimina