giovedì 25 settembre 2014

CERCAMI ANCORA - EMMA CHASE


Titolo: Cercami ancora

Serie: Tangled Trilogy #2

Autore: Emma Chase

Casa editrice: Newton Compton

Anno di pubblicazione: 2014

Pagine: 277

Trama:


Al mondo ci sono due tipi di persone: quelle che osservano e quelle che partono all'attacco. Kate è sempre stata un'osservatrice, una che pianifica, che agisce con prudenza. Ma da quando ha conosciuto l'affascinante Drew Evans le cose sono cambiate. Lui è così deciso, così innamorato, così sicuro di aver trovato finalmente la donna giusta. E il sesso tra loro è fantastico. Pensavate che lei e Drew avrebbero vissuto insieme per sempre felici e contenti? Be', lo pensava anche Kate. Invece adesso, inspiegabilmente, Drew gliel'ha fatta davvero grossa, e ha dimostrato che le cattive abitudini sono dure a morire. Così Kate ha deciso che è finita per sempre e che, per quanto potrà essere dura, è tempo di iniziare una nuova vita senza di lui. Ma scoprirà presto che il destino ha deciso di riservarle qualche piacevole sorpresa...

Cosa Penso:

Buonasera cari lettori, 
prima di mettermi comoda sul divano e iniziare il terzo libro della “Tangled Trilogy” “Io ti cercherò” – uscito proprio oggi. Ho deciso di lasciarvi la mia recensione del secondo romanzo di questa esilarante trilogia erotica.

“Cercami ancora” secondo attesissimo capitolo della “Tangled Trilogy” di Emma Chase.
"Le persone sono così. Imprevedibili. Non importa quanto pensavi di conoscerle. Quanto fossi sicura dei loro sentimenti e delle loro reazioni. Possono sempre sorprenderti. Nel modo più devastante possibile.
Nel primo romanzo “Non cercarmi mai più”  (Click sul titolo per la mia recensione) abbiamo conosciuto Drew Evans e Kate Brook, li abbiamo visti conoscersi e innamorarsi, abbiamo visto Drew conquistare Kate in un modo dolce e del tutto originale – il tutto raccontato dal punto di vista dello spassosissimo Drew Evans.
Il primo romanzo della trilogia è stato ESILARANTE – Drew con le sue battutacce spinte, le sue verità sul mondo maschile e la sua linguaccia malandrina mi ha conquistata dalle primissime pagine, temevo che il secondo romanzo potesse non essere all’altezza del primo. Le mie aspettative erano molto basse, anche a seguito delle recensioni negative che ho letto sul web, ed ero quindi ero pronta al peggio! Per fortuna le mie preoccupazioni erano del tutto infondate ho adorato questo libro!


In “Cercami ancora” protagonista e voce narrante è Kate, la dolce metà di Drew. Il romanzo si svolge due anni dopo “Non cercarmi mai più”. Per due anni Drew e Kate hanno vissuto felici e contenti, entrambi sono innamoratissimi l’uno dell’altra, entrambi convintissimi di aver trovato la persona giusta con cui passare il resto della vita… ma a volte il destino è beffardo e crudele e la magica bolla in cui Drew e Kate hanno passato gli ultimi due anni esplode mandando in frantumi tutto quello che hanno costruito insieme.
Questa volta Drew l’ha combinata grossa e Kate ha deciso di chiudere con lui ponendo la parola fine alla loro relazione. Il tutto è nato da una grossa incomprensione. Drew per l’ennesima volta anziché usare il cervello si è comportato da maschio stupido e insensibile, e ora riparare il danno è davvero difficile. Riusciranno Drew e Kate a superare le incomprensione e ritrovarsi?

In “Cercami ancora” abbiamo  la possibilità di conoscere meglio Kate.
Nel primo romanzo mi aveva dato l’impressione di essere una donna tosta, una donna capace di tenere testa a Drew Evans. Una donna che sa quello che vuole. Con questo romanzo mi sono dovuta leggermente ricredere. Per quanto mi piaccia Kate come personaggio femminile, qui abbiamo la possibilità di vedere la vera Kate.
Kate non è affatto la ragazza tosta che ci aveva fatto credere di essere nel primo romanzo, è una donna fragile e insicura. Non è mai stata da sola, ha sempre avuto un uomo al suo fianco, e ha paura di non farcela senza Drew. Ora la vediamo con tutte le sue insicurezze e paure.
Abbiamo la possibilità di conoscere meglio i suoi amici di sempre; Dee Dee e Billy Sfigato Warren – come era solito soprannominarlo Drew. E anche loro mi sono piaciuti tantissimo. Dee Dee è davvero tosta, una vera amica. L’amica con la A maiuscola pronta a tutto per proteggere Kate – anche pestare Drew e staccargli le palle se necessario…
Billy non è affatto uno sfigato, come aveva tentato di farci credere Drew. La figura di Billy l’ho davvero rivalutata, mi è piaciuto molto nella nuova veste di Rockstar, e anche lui è un amico premuroso e fedele di Kate.
Drew è sempre Drew.
Divertente, ironico, esilarante e strepitoso.

Devo ammettere che la narrazione dal suo punto di vista mi è mancata molto, mi è mancato il modo di vedere il mondo spiegato da Drew Evans… Per quanto mi sia piaciuto il romanzo raccontato dal punto di vista di Kate, la sua narrazione senza le battutacce di Drew e la sua linguaccia a tratti volgare è scurrile risulta essere leggermente piatta e meno colorita, ma non fraintendetemi è comunque piacevole, e poi comunque nell’epilogo Emma Chase ci regala una trentina di pagine dove la voce narrante torna ad essere il nostro spassosissimo Drew Evans.

Dunque... ho ripreso ad andare in chiesa. Tutte le settimane. In alcuni casi anche due volte alla settimana. Sì sono io, Drew. E' un po' che non ci vediamo. Vi sono mancato? A giudicare dalla vostra espressione alla "vorrei infilarti il pene in un temperamatite automatico"... direi di no. Ancora arrabbiati, eh? Non posso dire di non comprendervi. Ci sono volute almeno tre settimane prima di riuscire a guardarmi allo specchio senza desiderare prendermi a calci nel sedere.
 Ho adorato “Cercami ancora” così come ho adorato il primo romanzo. Lo stile di scrittura della Chase è scorrevole, fresca e incalzante. Emma Chase ti prende per mano e ti porta nel pieno del racconto facendoti gioire e soffrire con i personaggi, e facendoti ridere per le loro battute. E’ un autrice di grande talento e non vedo l’ora di leggere il terzo libro che narra le vicende di Matthew e Delores - ancora una volta con una narrazione tutta al maschile. 

Il mio Voto:
Bello, bello consigliato
 Non do il massimo voto a questo romanzo non perché non meriti il punteggio pieno, ma solo perché ho trovato il primo molto più spassoso per via della narrazione di Drew, questo secondo per quanto bello è stato un pelino mene divertente, ma comunque consigliatissimo.
Livello sensualità:
Bollente.




Nessun commento:

Posta un commento